Discussione: silenzio-rifiuto contro Cons. Ordine

Torna al forum: "amministrativo" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

eldiablo
Utente registrato
14/02/2011
19:53:41
Salve, volevo confrontarmi con gli utenti del forum.

La questione riguarda la possibilità di mettere
in mora
il Consiglio dell'Ordine cui sia stato presentato da un avvocato (ma la questione riguarda qualsiasi altro cons. ord.) un esposto nei
confronti di un
collega.


La giurisprudenza reperita (invero esigua) evidenzia come nei procedimenti disciplinari non sia applicabile
la norma sul termine del procedimento amministrativo (art. 2 L. 241/1990).

In altri termini, siccome detti procedimenti sono caratterizzati dall’esigenza
di difesa dell’incolpato, da esigenze investigative, etc. in pratica la
giurisprudenza ritiene sufficiente la norma circa la prescrizione.

La questione è stata trattata in pochissime sentenze, ma ho reperito Tribunale
Biella 14.09.2006 la quale ammette la possibilità di attivare la procedura del
silenzio-rifiuto.

In altri termini la situazione è questa. Si fa un esposto nei confronti di un
Collega, ma l’ordine non procede.
L’Ordine deve essere messo “in mora”: come ?

A me pare NON disapplicabile la procedura di cui all’art. 31 commi 1,2 e 3
del nuovo c.p.a. (d.lgs. n. 104/2010 (si fa in sostanza una azione dove si
chiede al TAR di deliberare la fondatezza del ricorso avverso il silenzio).

Mi pare, da “profano” che non sia inutile far precedere l’azione, da una sorta
di “messa in mora” del Consiglio dell’Ordine.

Poi il TAR dovrebbe, ai sensi dell’art. 34 c.p.a. ordinare al Consiglio dell’
Ordine di provvedere entro un termine.

Che ne dite ?




Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ricorso gerarchico al prefetto avverso provvedimento del questore e accesso alle controdeduzioni
ricorso tar contro provvedimento di acquisizione terreno per lottizzazione abusiva
accettare composizione bonaria controversia privacy
esecuzione forzata contro ente locale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading