Discussione: impianto videocitofono da sostituire

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

varfran
Utente registrato
13/10/2010
18:01:07
L'impianto videocitofono della palazzina (8 appartamenti) in cui da circa 20 anni abito è obsoleto e malfunzionante.

I vari tecnici interpellati per le varie riparazioni hanno consigliato di sostituirlo considerato che non è più possibile reperire in commercio la relativa componentistica.

Inspiegabilmente alcuni proprietari non intendono procedere alla sostituzione dell'intero impianto poichè ad alcuni funziona soltanto il citofono… ad altri soltanto il video…

Preciso che ho più volte comunicato a tutti i condomini che nel mio appartamento, addirittura, non funziona il citofono, il video e l'apri porta; sono praticamente isolato CON CONSEGUENZE ALQUANTO SPIACEVOLI.

Considerato che soltanto quattro condomini siamo interessati a sostituire i videocitofoni, possiamo imporre la sostituzione dell'impianto ai restanti quattro ?

Vi ringrazio anticipatamente per quanto mi comunicherete in merito.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
13/10/2010 21:46:00
Dalla tua descrizione il lavoro in oggetto appare urgente e assolutamente necessario.

Avverti i condómini che in mancanza di intervento ti avvarrai dell'art. 1110 del Codice Civile.

Come al "solito" qui trovi altri riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/Citofoni.htm

Rispondi


varfran

Utente semplice
1 interventi
14/10/2010 10:20:02
Per maggiore chiarezza:

i rimanenti quattro SONO OBBLIGATI a partecipare solo alla spesa – in parte uguale - delle parti comuni (quadro esterno e tutta la parte dell’impianto che precede la diramazione dei cavi in direzione delle singole unità abitative).
Naturalmente, successivamente, questi ultimi saranno liberi di fare installare – a proprie spese – il citofono o il videocitofono all'interno della loro abitazione.

Presumo che, ai sensi del citato art.1110 del Codice Civile, questi ultimi dovranno rimborsare all'amministratore (e non evidentemente al sottoscritto) quanto anticipato per loro conto.

Resto in attesa di ricevere conferma di quanto suddetto e ringrazio per quanto già comunicatomi


Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
14/10/2010 12:17:55
l'amministratore non e' tenuto ad intervenire se non vi é una delibera assembleare raggiunta con le maggioranze previste dal Codice o se non vi sono motivi di urgenza o di pericolo, egli non avrebbe i fondi regolarmente stanziati.
Dovrai essere tu stesso ad avvertirlo (diffidarlo) che in caso di ulteriore inerzia ti avvarrai del 1110

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
lavori impianto idraulico e scarichi
pianta impianto idraulico
spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo
dissenzienti per impianto videosorveglianza
distacco impianto centralizzato del riscaldamento
impianto di riscaldamento centralizzato dismesso
installazione impianto videosorveglianza
condomino distaccato dall'impianto centralizzato di riscaldamento
impianto acqua condominiale
ammodernamento impianto ascensore
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading