Discussione: Chiusura spese condominiali a fine anno

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
13/01/2006
14:46:20
Salve. Ho comprato casa nel luglio del 2004. Nel mese di gennaio del 2005 l'amministratore, nel chiudere il conto delle spese del condominio, mi ha conteggiato anche il pagamento dell'acqua dell'anno 2001 e 2002, il deposito bilancio al commercialista dell'anno 2003, le pulizie delle scale dell'anno 2001, e 2003, per un spesa complessiva che supera i trecento euro. Volevo sapere se l'amministratore si trova nel giusto, anche perchè c'era un fondo cassa che è stato ritirato dal propritario precedente nel momento in cui mi ha venduto l'appartamento. L'amministratore non è tenuto a chiudere i conti ogni anno? posso capire per quanto riguarda una bolletta dell'acqua, che può arrivare in ritardo, ma per la pulizia delle scale dell'anno 2003?
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
13/01/2006 21:25:19
Buongiorno

Il Codice civile parla chiaro! Il nuovo proprietario è obbligato a pagare al condominio le spese per l'annualità in corso e l'annualità precedente.
Il nuovo proprietario ha il diritto di farsi rimborsare dal vecchio, tutte le spese precedenti al momento dell'acquisto.

Devi concordare che c'è stata leggerezza da parte tua, dovevi recarti dall'amministratore insieme al vecchio proprietario e definire le spese fino al giorno del tuo acquisto, attribuendole al precedente proprietario.

Ora l'amministratore ha agito correttamente chiedendo a te le spese pregresse.

Saluti




Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
18/01/2006 15:44:55
Buongiorno.
Io ho più o meno lo stesso problema che è capitato all'utente annaen.

Ho acquistato un immobile in condominio il 20/07/2004.
A novembre 2005 mi vedo recapitare un documento composto da 3 pagine (incomprensibile per me) in cui sono presenti le spese dei lavori straordinari che si sono fatti per rimodernare il palazzo (facciata etc...).
Tali lavori sono stati approvati prima che io diventassi proprietaria quindi la mia logica mi fa pensare che non dovrei essere io a pagarli.
Inoltre, sebbene il documento sia stato fatto recapitare a me, il mio cognome non figura tra quello dei proprietari partecipanti alle spese.

Secondo voi sono io la destinataria delle richieste del pagamento delle spese?
Se si, in che modo posso rivalermi sul vecchio proprietario?
Grazie in anticipo.

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
18/01/2006 20:14:02
Buongiorno Cetty

Non hai specificato in quale data sono stati deliberati i lavori in oggetto.

Come ho detto sopra il nuovo proprietario è solidale col vecchio per l'annualità in corso e quella precedente.

Le sentenze sulla competenza delle spese antecedenti sono discordanti, alcune affermano che le spese spettano al proprietario dell'unità immobiliare in essere al momento della deliberazione, altre affermano che spettano al proprietario in essere al momento in cui sono iniziati i lavori e si sono cominciate a pagare le quote di ripartizione.

Controlla esattamente la tempistica e prendi le tue decisioni al riguardo.

Saluti

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/01/2006 17:08:45
Ho acquistato un appartamento ad un'asta immobiliare.

C'è molta confusione circa le spese condominiali: il notaio ritiene che io, attuale proprietaria, non risponda delle 2 annualità precedenti, il condominio si deve inserire nella procedura fallimentare e nel piano di riparto.
Un avvocato ritene che laddove al condomnio creditore - creditore chirografario - non venga risarcito nulla io debba rispondere di tutte le spese delle 2 annualità precedenti (ordinarie e straordinarie).
Un altro avvocato ritene che laddove al condominio- creditore chirografario - non venga risarcito nulla io debba rispondere delle sole spese di manutenzione ordinaria.
E' ovvio che io nuovo proprietario non abbia la possibilità di rivalermi sul debitore esecutato ....

vorrei un vostro parere grazie

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
finestra su nuova costruzione che si affaccia sul mio balcone
spese personali pulizie scale
capanno attrezzi sul confine
spese individuali per recupero morosità
chiusura luci art. 904 c.c.
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
rate condominiali presunte non pagate
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading