Discussione: citazione condominio amministrato da s.a.s.

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

nimrod
Utente registrato
23/09/2010
18:00:37
Buona sera a tutti.
Vi sottopongo il seguente dubbio.
Devo citare un condominio amministrato da una s.a.s.
Nella vocatio pensavo di scrivere:
cita il Condominio ABC in persona dell'amministratore e legale rappresentante p.t. in carica Studio XYX di Mario Rossi s.a.s.
Poi però, trattandosi di società, mi sono chiesto se per caso non debba indicare anche specificatamente il nominativo del legale rappresentante della s.a.s. (cioè in pers. del leg. rappr. Sig. Mario Rossi).
Il dubbio discende dal fatto che il soggetto da citare è il Condominio e, ai fini dell'esatta chiamata in causa, dovrebbe essere sufficiente indicare chi ha la rappresentanza del condominio medesimo e cioè la S.a.s.
Quindi stando a quanto sopra non servirebbe indicare il nome del legale rappr. della s.a.s.
Attendo un confronto
Saluti


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
24/09/2010 14:00:32
Ti viene in aiuto la sentenza Cass. civ., sez. II, 24 dicembre 1994, n. 11155 .... della rappresentanza del socio amministratore (art. 2266 c.c.)...., la trovi al solito link:

http://www.condomini.altervista.org/ChiFaAmministratore.htm

Rispondi


nimrod

Utente semplice
1 interventi
24/09/2010 18:03:19
La sentenza la conoscevo già ma non chiarisce più di tanto.
Il mio dubbio è se sia sufficente per una corretta vocatio in ius indicare che l'amm.re e leg. rappr. p.t. del condominio è la s.a.s. ovvero, come credo sia più corretto, che l'amm.re e leg. rappr. p.t. del condominio è la s.a.s. e che questa, a sua volta, è legalmente rappresentata dal sig....... (dato che, indipendentemente dalla possibilità per le società di assumere la veste di amministratore, in caso di chiamata in causa di una persona giuridica va sempre indicato chi ne ha la legale rappresentanza). La perplessità è data da un'eventuale carenza di legittimazione passiva. Parrebbe infatti (con la seconda formula indicata) che sia il leg. rappr. della s.a.s. ad essere chiamato in causa. Mentre per una corretta instaurazione del giudizio deve essere chiamato chi materialmente è l'amministratore, cioè la s.a.s.
Forse è solo confusione mentale ad ogni modo eventuali chiarimenti aggiuntivi sono più che graditi
Intanto grazie

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
citazione come teste ma residente aire estero
citazione in appello
sondaggio amministratori condominio tesi laurea
citazione come teste....posso assentarmi per matrimonio?
insegna a bandiera autorizzazione negata dal condominio
requisiti amministratore di condominio
azione legale del condominio. come procedere e tutelarsi.
occupazione sine titulo: ricorso o citazione?
citazione comparizione per "rinnovazione e integrazione contraddittorio" (notifica usucapione)
condominio senza acqua
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading