Discussione: Mancato rispetto termine preliminare acquisto immobile

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Davide1960
Utente registrato
21/07/2010
09:44:29
Sono venditore di un immobile. Ho incassato a titolo di caparra confirmatoria. L'acquirente non ha rispettato il termine indicato nel contratto per convocarmi dal Notaio per la stipula. Ho inviato lettera di messa in mora a mezzo raccomanda AR assegnando termine superiore a 15 giorni. L'acquirente non ha ritirato la raccomandata ed anche il secondo termine è scaduto. Ritengo quindi risolto il contratto con diritto a trattenere la caparra già incassata. In sede di eventuale giudizio promosso da controparte devo giustificare anche il motivo per cui ora non intendo più stipulare?
Ringrazio anticipatamente per ogni suggerimento.
Davide



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
21/07/2010 10:30:05
Se nel contratto preliminare è stata correttamente indicata la "caparra confirmatoria" senza ulteriori clausole, hai il diritto a trattenere la caparra stessa per mancato rispetto del contratto. (lo prevede il Codice)

In caso di ricorso della controparte sarà il giudice a valutare gli elementi proposti e le giustificazioni annesse.

Se hai un nuovo acquirente per l'immobile in oggetto ti consiglio di informare tempestivamente il precedente acquirente della tua intenzione di rimettere sul mercato il bene, prima che sia la controparte stessa a trovare un acquirente che subentri al posto suo.



Rispondi


Davide1960

Utente semplice
2 interventi
22/07/2010 16:58:48
Ringrazio della risposta. Ma non ho ancora ben capito: se, come mi pare, ho diritto a trattenere la caparra per mancato rispetto del contratto dalla controparte, mi pare che il contratto medesimo sia da intendere risolto. Ma se è così come può controparte trovare un eventuale nuovo acquirente che subentri al suo posto? E che cosa potrà decidere il Giudice se non accertarsi e prendere atto che il termine è scaduto e che la mora è stata da me regolarmente inviata proprio per risolvere il contratto?
Scusa ma è la prima volta che mi capita questo...
Ancora grazie in anticipo della cortesia e disponibilità.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
23/07/2010 15:23:50
Ti ho risposto in base al "principio", non posso risponderti in base a quanto deciderà in merioto il giudice in caso di eventuale ricorso della controparte.

Se la cifra in ballo è sostanziosa, stai pure tranquillo che il promissario acquirente farà di tutto per rientrare in possesso della caparra a te versata, si appoggerà ad un avvocato "esperto" proprio in questa materia e troverà tutti i cavilli possibili per ottenerne la restituzione. (scusanti .... perdita del posto di lavoro, trasferimento per cause non imputabili a se stesso, ecc.)

Ti ho accennato al fatto che l'acquirente potrebbe trovare un nuovo soggetto che subentri al posto suo.

In conclusione, non dare per "scontato" che tu possa intascare facilmente la somma in gioco, anche se la norma è dalla tua parte.

Rispondi


Davide1960

Utente semplice
2 interventi
23/07/2010 15:56:01
Ah, grazie!
Ora in effetti ho capito di più.
Salvo errori non mi era mai capitato di leggere qualche cosa su questo argomento. Che mi sembra in effetti molto strano. Ma così a me è capitato...
Direi che ora attenderò gli eventi e di leggere che cosa la stupenda fantasia di un avvocato "esperto" potrà produrre...
Grazie ancora e complimenti per il blog.
Ciao. Davide

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
23/07/2010 19:18:55
Ti consiglio comunque di "anticipare" eventuali mosse dell'avversario.

Parlane con l'amico avvocato.

Rispondi


samsung79

Utente semplice
1 interventi
14/02/2012 14:41:12
Gentilmente potrei avere, in merito a tale questione, una bozza di messa in mora da utilizzare in tali casi? Se possibile ovviamente..
Ringrazio anticipatamente.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
locazione immobile commerciale - buona entrata
passaggio tubatura gas del vicino nell'immobile da acquistare
richiesta di rispetto di delibera di due anni fa
rispetto decorso architettonico condominio orizzontale
mancato intervento amministrazione per infiltrazioni proprietà privata
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
addebito spese condominiali su immobile acquistato all'asta
processo occupazione senza titolo d'immobile
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
preliminare e inadempimento
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading