Discussione: Frazionamento e condominio

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

roberto.paggio
Utente registrato
15/06/2010
03:18:49
Salve,

ho un appartamento in comproprietÓ con una sorella ed abbiamo deciso di dividerlo. Abbiamo giÓ presentato la DIA per il frazionamento e a breve inizieremo i lavori, con accastamento finale di due unitÓ abitative.
L'amministratore di condominio ci ha per˛ detto che, pur non essendoci nessun impedimento al frazionamento della proprietÓ, non Ŕ possibile inserire un nuovo soggetto nel condominio senza l'approvazione unanime di tutti gli attuali condomini.
E' corretta questa affermazione? E se l'assemblea non approva?
Come Ŕ possibile che due proprietari distinti non possano rappresentare sÚ stessi ad un'assemblea di condominio e debbano agire come un unico soggetto condominiale?
Inoltre la ripartizione della proprietÓ individuale (tramite oppurtuna revisione della tabella millesimale) non comporta automaticamente anche la divisione della quota di proprietÓ comune?

Ringrazio anticipatamente chiunque possa darmi chiarimenti o suggerimenti su questa vicenda.

Cordiali saluti
Roberto Paggio



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
15/06/2010 16:37:40
Ne ho giÓ parlato tante altre volte nel forum, basterebbe rileggere le precedenti discussioni utilizzando la funzione "cerca".

Per il frazionamento dell'unitÓ immobiliare non Ŕ necessaria la deliberazione del condominio, a meno che non si intervenga su "parti comuni" condominiali. (Cassazione)

Non Ŕ necessario nemmeno un nuovo "ricalcolo" delle tabelle millesimali se non si variano le superfici o altezze dell'unitÓ immobiliare, basterÓ fornire all'amministratore il risultato del frazionamento che dovrÓ coincidere con il valore millesimale attribuito precedentemente all'unitaria unitÓ immobiliare.

Nelle precedenti discussioni su questo tema ho inserito anche precisi riferimenti giurisprudenziali, una delle tante qui:

http://www.overlex.com/leggithread.asp?id=11017

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
revoca mandato delegati super-condominio
tredicesima all'amministratore di condominio
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
numero minimo di ui per definire un super-condominio
un condomino pu˛ farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
condominio senza amministratore ad insaputa dei cond˛mini
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
decreto ingiuntivo al condominio: Ŕ obbligatorio indicare il codice fiscale?
amministratore di condominio e proprietario di maggioranza
"catturato" da un nuovo condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading