Discussione: Acquisto casa con vizio

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

jackson
Utente registrato
09/06/2010
18:53:16
Ciao a tutti.
Vi sarei molto grato se qualcuno potesse darmi un consiglio.
A dicembre ho stipulato un compromesso per un appartamento con ingresso indipendente e resede annesso. La compravendita ha avuto la mediazione di un'agenzia, anche se ad ogni visita della casa è stato sempre presente il proprietario.
Per accedere al mio ingresso, superato il cancello c'è un marciapiede di 5 metri per due che porta al portone. Gli ultimi due metri sono coperti da una fioriera larga un metro (quindi resta un metro per passare). Dopo aver firmato il compromesso, nel quale si fa riferimento alla pianta catastale, che però non è stata allegata nè firmata ho fatto fare una verifica di conformita al geometra. Per farla in breve si scopre che la proprietà a me sottostante (L'edificio è composto da piano terra e primo piano e al piano terra c'è un'altra proprietà) possiede sia la fioriera che il marciapiede per la larghezza di un metro.
Sia io che l'agenzia abbiamo chiesto spiegazioni al proprietario il quale ha detto di ignorare la proprietà, mentre (mentendo) afferma di averci detto che la fioriera non era sua.
Io appellandomi all'art. 1480 ho chiesto la riduzione del prezzo di 10000 euro, mentre la proprietà voleva darmene la metà poichè il suo avvocato ha detto che aveva ragione e che doveva andare tranquillamente all'atto. Al che io ho chiesto la rescissione e il pagamento del danno e lui non me la ha accordata. A questo punto andremo alle vie legali. Secondo voi, tenuto conto che anche l'agenzia testimonierà a mio favore ci sono rischi per me?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
09/06/2010 20:19:17
Stando a quanto hai affermato, la tua posizione appare inattaccabile.

La risoluzione del contratto per colpa della controparte appare "ovvio", deciderà così anche il giudice? Oppure opterà per un compromesso? Compenserà le spese tra le parti? (ormai lo fanno sempre). Giudicherà che il rimborso offerto dalla controparte è congruo?

Dipenderà tutto come al solito dalla bravura dell'avvocato cui ci si affida.

Io ti invito ancora al compromesso, bene o male il diritto d'uso lo hai, che ti frega di una fioriera?...... Basta che la casa nel suo complesso faccia al tuo caso e ai tuoi bisogni.

Ricordati che prima di andare davanti al giudice si deve ricorrere alla Mediazione Civile OBBLIGATORIA, sarà lì che dovrete trovare un accordo.

Rispondi


jackson

Utente semplice
4 interventi
10/06/2010 00:24:26
Grazie per la risposta. Comunque, io non ho l'uso di quel pezzo. Come ho detto il mio accesso è esclusivo. I veri proprietari di quel pezzo entrano da un altro ingresso e hanno solo 2 finestre che affacciano su quel marciapiede. Quelli che vendono a me l'hanno sempre utilizzato (forse neanche i proprietari sanno di averne la proprietà)ma ciò non significa che anche in futuro possa accadere.

Rispondi


claistron

Staff
10144 interventi
10/06/2010 14:18:17
Puoi provare a far valere l'usucapione ventennale o quella decennale ridotta con l'ausilio dei proprietari che stanno vendendo.

Rispondi


jackson

Utente semplice
4 interventi
10/06/2010 16:36:27
Allo stato attuale il livello di conflittualita' e' stato talmente alto che sara' difficile arrivare a quel tipo di accordo. Poi l'usucapione e' una procedura lunga e rischiosa. Se i vicini tirano fuori una qualche documentazione per spese su quella parte fatta nel frattempo rischio di buttare via soldi per niente.
Comunque dopo che ho scritto in questo forum il proprietario ha avvisato l'agenzia e ha accettato la mia richiesta di riduzione del prezzo (che peraltro avevo gia' ridotto rispetto a quanto volevo all'inizio). Meglio cosi'.

Rispondi


claistron

Staff
10144 interventi
10/06/2010 23:45:12
Ottimo!
Meglio l'accordo che le vie giudiziarie.

Rispondi


jackson

Utente semplice
4 interventi
15/06/2010 17:09:47
Si, sicuramente. Comunque grazie per le risposte

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
vendita casa a due acquirenti contemporaneamente
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
guasti e riparazioni dopo l'acquisto
bar sotto casa con clienti rumorosi.
tutela proprietà casa cointestata ma pagata da unica parte
porta di casa serrata
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading