Discussione: Distacco caldaia e canna fumaria

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

TizianaDed
Utente registrato
27/04/2010
14:56:06
Salve a tutti, avrei alcuni quesiti sul distacco dal riscaldamento centralizzato. Nel mio condominio ci sono 16 unita' di cui 7 con impianti autonomi (a seguito di distacchi avvenuti 10 anni fa) e 9 unita', tra cui la mia, che usano una caldaia centralizzata acquistata 8 anni fa. In sede assembleare si decise che chi e' distaccato paga una quota per l'esercizio. I distaccati non presentarono relazioni tecniche quando chiesero il distacco, usano caldaie con eliminazione dei fumi dai loro terrazzi su cui e' installata la caldaia e non ritengono di essere inadempienti per l'assenza di una canna fumaria oltre il tetto.
Io non ho avuto finora problemi con l'uso dell'implanto centralizzato ma vorrei distaccarmi. L'amministratore dice che sulla base di recenti leggi non posso farlo anche perche' dovrei ottenere un'autorizzazione da una commissione energetica che non me la rilascera' mai visto che l'aggiunta del mio impianto autonomo non consente un risparmio energetico.
Gli installatori mi danno risposte diverse. Alcuni dicono che basta l'OK dell'assemblea e non devo pormi problemi sulla canna fumaria oltre il tetto. Altri installarori rifiutano di fornire un impianto autonomo senza la canna fumaria oltre il colmo del tetto perche' sia io che loro saremmo soggetti a sanzioni.
A questo punto ho dei dubbi su come procedere.
Nel DPR 59/09 e' scritto che con oltre 4 unita' abitative e' "preferibile" il mantenimento degli impianti centralizzati ma questo significa un reale divieto a procedere a nuovi distacci o la decisione dipende dall'assemeblea di condominio o dal comune (nel mio caso Roma) o da organismi regionali ?
Inoltre, se l'assemblea di condominio mi dovesse concedere, a maggioranza, l'autorizzazione ad installare l'impianto autonomo, con gli stessi oneri di chi e' gia' distaccato e senza richiedermi relazioni tecniche, tutto cio' sarebbe sufficiente per il distacco o dovrei comunque richiedere anche un'autorizzazione alla commissione energetica ?
Se mi rivolgo ad un installatore disponibile a mettere in esercizio l'impianto autonomo anche senza canna fumaria, vado incontro a sanzioni (incluso il divieto di usarlo) e che valore avrebbe la certificazione che mi rilascia l'installatore ?
E indipendentemente dal mio distacco, c'e comunque ora nel mio condominio una situazione non regolare che obbliga i distaccati a prendere provvedimenti (rialllaccio alla caldaia centralizzata oppure realizzazione di una canna fumaria conforme alle norme vigenti e oltre il colmo del tetto) oppure operando cosi' da anni non hanno tali obblighi? Grazie per le risposte



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
27/04/2010 22:18:45
La norma che permetteva lo scarico dei fumi "a parete":

http://www.condomini.altervista.org/ScaricoParete.htm

non è più applicabile.

In molte regioni è stato abrogata anche la possibilità di distacco dell'impianto centralizzato che è permessa dalla normativa:

http://www.condomini.altervista.org/RiscaldMaggiorSemplice.htm

Al "solito" link trovi tutto ciò che ti serve, come ad esempio:

http://www.condomini.altervista.org/RiscaldamentoDistacco.htm


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
problemi causati dalla canna fumaria
caldaia e stendibiancheria in giardino privato
soppressione caldaia condominiale
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
uso esclusivo della canna fumaria comune dismessa
maggioranza assembleare richiesta per montaggio canna fumaria
caldaia in condominio
distacco impianto centralizzato del riscaldamento
sfiato canna fumaria di un negozio a muro
installazione nuova canna fumaria.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading