Discussione: Contratto di locazione non valido e sgombero immobile

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

insystem
Utente registrato
21/02/2010
20:53:05
Buongiorno, ad inizio anno ho acquistato dal Comune un immobile su cui vige un contratto di affitto in scadenza a fine 2011. Il contratto del locale è solo per uso alimentare e l'immobile è accatastato come C2. Dopo l'acquisto, entrato nel locale con il conduttore, ho scoperto che l'immobile è adibito da oltre 10 anni a magazzino in difformità dal contratto ed il Comune non ha mai variato il contratto stipulato nel lontando 1983. Scoperta la non validità del contratto ho fatto ulteriori ricerche in Comune e presso il conduttore per appurare l'esistenza di contratti di affitto recenti e non consegnatemi al momento dell'atto dal notaio, con esito negativo. Sentito un commercialista mi ha confermato che questo contratto non è valido e che posso procedere immediatamente ad uno sfratto tramite avvocato.
Spiegata la situazione al conduttore (persona anziana), mi sono state consegnate le chiavi del locale che però e ancora pieno di beni suoi e dei suoi figli (questi ultimi sono quelli che se la prendono comoda nel liberare il locale dei loro beni). Posso intimare una data di rilascio del locale privo di questi beni? Mi è stato proposto di accollarmi le spese per trasportare i beni di uno dei figli in altra regione, così da sveltire lo sgombero. Vorrei, se possibile, arrivare ad un accordo con la parte senza passare per le vie legali. Pensavo di fare una scrittura privata che attesti la consegna dell'immobile libero da persone e da cose. Incorro in qualche problema futuro? Attualmente, essendo il contratto non valido, ho preferito non percepire alcun affitto. Avete consigli e suggerimenti da darmi? grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10192 interventi
22/02/2010 00:59:35
Il fatto stesso che spontaneamente ti sono state consegnate le chiavi (spero in presenza di testimoni), ti mette al riparo da "ripensamenti" o prese di posizione diverse.

Una scrittura privata di rilascio dell'immobile sarebbe utile in caso di future contestazioni.

Puoi inviare una "diffida" a mezzo raccomandata con l'intimazione a sgombrare i locali e l'avvertenza che in caso di inerzia provvederai tramite ditta di traslochi con spese a loro carico.

Rispondi


insystem

Utente semplice
1 interventi
26/02/2010 23:43:15
Grazie per la risposta.
Stasera, con una punta di stupore, ho parlato con uno dei figli che considera valido il contratto poichè nessuno in Comune lo ha mai variato negli anni, sebbene il negozio abbia cessato l'attività da anni e che l'immobile ora sia usato come magazzino privato. Ho consigliato di far controllare il contratto da persona di loro fiducia per appurare la verità.... sembra che la serietà non appartenga a tale individuo. Probabilmente dovrò passare per le vie legali.

Un ultimo consiglio. E' possibile intimare tramite l'ufficiale giudiziario lo sgombero in funzione dell'art. 1209 c.c. (offerta per intimazione)?

Grazie ancora per i preziosi consigli.

Rispondi


claistron

Staff
10192 interventi
01/03/2010 20:08:36
Solo un avvocato, dopo aver visionato la documentazione, può indicarti la migliore soluzione per agire.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
validità contratto di locazione non prorogato.
locazione con “scalino”
responsabilità amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
locazione immobile commerciale - buona entrata
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
passaggio tubatura gas del vicino nell'immobile da acquistare
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading