Discussione: Problemi con l'amministratore

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Romeo
Utente registrato
08/02/2010
01:39:26
Buona serata a tutti spero qualcuno mi dia qualche buon consiglio perchè sto diventando matto:
Abito in una casetta con 4 appartamenti, (due piccoli al piano rialzato e due grandi, il mio al primo e altro al secondo). Io ero ( diciamo) l'amministratore.
Siamo entrati in conflitto nel senso che quelli del secondo piano e uno del piano rialzato, non rispettavano più quello che dovevano essere le regole di comune convivenza, e mi spiego:
1. Hanno incominciato ad accumulare mobili ed altro nel sottotetto che è area comune a tutti, mobili pericolosi in quanto quando potrebbero incendiarsi a causa delle alte temperature che in estate si raggiungono nel sottotetto.
2. La famiglia del secondo piano ha messo un tavolone sulla rampa scale che porta nelle cantine per essere più comodi a portare le bici nel sottoscale ( rendendo il sottoscale un deposito) e quindi no nelle loro cantine, ma in suolo comune.
3. Sempre quella del secondo piano, si è messo un mobile ( aperto) per le scarpe) ne ho contate 40 paia, e non vi dico, oltre che al decoro, l'odore che emanano.
4. Durante il giorno hanno incominciato a depositare le biciclette lungo il marciapiede creando il passaggio difficoltoso al sottoscritto per metter la bici nel cortile interno ( spazioso) dove si sarebbero potute depositare.
5. Altri problemi quali battitura tappeti, panni stesi e altro lasciamo perdere.

A questo punto, sperando di pormi fuori e che la situazione la risolvesse un amministratore iscritto all'albo, ho dato le dimissioni e detto loro che si trovassero un amministratore esterno ( cioè che non sia uno di loro, ma uno regolare).
Ma credo che mi sono ficcato in altro casino in quanto credo che l'amministratore sia un amico di queste persone.
Infatti, alle mie osservazione che speravo che ponesse fine a quanto sopra, nulla è accaduto, anzi, l'unica risposta che mi ha dato è stata:
-- Ma che fastidio le danno ( le bici nel sottoscala, le scarpe sul pianerottolo, le bici lungo il marciapiede, i mobili nel sottotetto ecc) ?.
Sono rimasto allibito ( ma allora perchè ho dato le dimissioni?).

Ma questo è niente, mi ritrovo lavori straordinari fatti eseguire e quindi da pagare, che alla prima riunione ( io ero assente) non erano stati elencati all'ordine del giorno, ma discussi nella voce "Varie".
Ho scritto all'amministratore facendo notare queste incongruenze, ma non ho ricevuto risposta alcuna.
Cosa devo fare?
Vi chiedo ( e spero in una Vostra), Siccome siamo solo quattro condomini, posso togliermi da questo ( diciamo) condominio e notificare con lettera raccomandata all'amministratore che mi avvalgo dell''Art, 1129 del c.c.? ( cioè non intendo più partecipare e disconoscere quindi il condominio?.)
I lavori svolti, e quindi che dovrei pagare, che non sono mai stati messi all'ordine del giorno, posso rifiutarmi o almeno pagarli e chiamare l'amministratore davanti al giudice di pace e richiederne la restituzione o almeno che si giustificasse con argomentazioni valide sul suo operato?.





Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
08/02/2010 11:25:22
L'amministratore, se regolarmente eletto con le maggioranze previste dal Codice, è pienamente operativo e non può essere fatto revocare dal singolo dissenziente, salvo rivolgersi all'autorità giudiziaria con valide motivazioni:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Le irregolarità da te accennate sono tutte di competenza del Giudice di Pace, al quale puoi rivolgerti documentando i fatti con fotografie, filmati e testimonianze:

http://www.condomini.altervista.org/GiudicePace.htm

Anche i lavori straordinari, regolarmente approvati con le maggioranze sopra indicate, hanno piena validità e non puoi rifiutarti di partecipare alla spesa, potresti essere soggetto a Decreto ingiuntivo:

http://www.condomini.altervista.org/DecretoIngiuntivo.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
responsabilità dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
problemi causati dalla canna fumaria
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
tredicesima all'amministratore di condominio
richiesta casellario giudiziale all'amministratore
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
fatturazione elettronica - obblighi per l'amministratore
corte condominiale problemi
l'amministratore non ci fornisce i verbali pregressi
incongruenza quota pagata dal condomino e quota versata dall'amministratore per detrazione ristruttu
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading