Discussione: Cassette postali da mettere esterne

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

renzino
Utente registrato
17/12/2005
09:44:17
Ci è arrivata una lettera delle Poste e l'amministratore ci ha comunicato che dovranno essere spostate fuori dall'androne che è chiuso le cassette della posta.
Il postino potrebbe suonare ad un condomino che gli aprirebbe.
E' giusta questa richiesta?
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

Fenix605

Utente semplice
4 interventi
17/12/2005 15:28:17
Perfettamente legittima ! infatti, la collocazione delle cassette postali è regolata dal DECRETO 9 aprile 2001 del MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI, in particolare dalle seguenti norme:

Art. 45. Cassette. Per la distribuzione degli invii semplici devono essere installate, a spese di chi le posa, cassette accessibili al portalettere. Lo scomparto di deposito, la forma e le dimensioni dell'apertura devono rispondere alle esigenze del traffico postale e risultare tali da consentire di introdurvi gli invii senza difficolta' particolari. Le cassette devono recare, ben visibile, l'indicazione del nome dell'intestatario e di chi ne fa uso.

Art. 46. Ubicazione. Le cassette devono essere collocate al limite della proprieta', sulla pubblica via o comunque in luogo liberamente accessibile, salvi accordi particolari con l'ufficio postale di distribuzione.

Art. 47. Edifici plurifamiliari o adibiti ad uso d'impresa Negli edifici plurifamiliari, nei complessi formati da piu' edifici e negli edifici adibiti a sede d'impresa, le cassette delle lettere devono essere raggruppate in un unico punto di accesso.

Art. 48. Adeguamento delle cassette non conformi. I titolari di cassette non conformi alle specifiche richieste da Poste italiane provvedono ai necessari adattamenti entro un termine concordato con l'ufficio richiedente.

Pertanto, dovendo essere le cassette liberamente accessibili, si tende a sistemarle all'esterno, messe al riparo dalla pioggia e con una piccola tettoia superiore di protezione.

Non vi resta altro che adeguarvi al più presto

Rispondi


gianni

Utente avanzato
9 interventi
17/12/2005 15:57:28
non sapevo queste norme :)

cosa cambia se le cassette sono dentro l'androne o sono nel giardino condominiale??

In ogni caso non sono luoghi accessibili al pubblico, e tantomeno sulla pubblica via.
Occorre sempre suonare ed entrare in proprieta' privata se non erro, e questo accade un po' ovunque se non sbaglio. O almeno per uanto riguarda i condomini, non mi pare che spesso le cassette siano disponibili sulla pubblica via, anzi, le vedo sempre dentro le 'scale' / 'andrione'

sbaglio ragazzi?

Rispondi


Fenix605

Utente semplice
4 interventi
17/12/2005 17:44:45
La posta è un servizio che ti viene concesso, pertanto sei tu che ti devi adeguare e non l'Ente Posta. Il Decreto parla chiaro, anche se sono d'accordo con te, nessun condominio ha le cassette fuori.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
06/01/2006 21:57:15
Mi pare che l'affrancatura si paghi per la consegna al domicilio e che ci sia una legge apposita che lo stabilisce!Questo anche da quanto affermato dall'avv.T. Lagostena Bassi a Forum , su rete 4 .

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
01/08/2006 10:59:27
Ok per le cassette postali esterne.
Ma allora: perchè la Posta non ha avvisato i cittadini?
Perchè i postini non sanno nulla?
E poi, come bisogna comportarsi con dei condomini che all'insaputa di altri installano all'esterno le cassette senza consenso?
Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
01/08/2006 13:25:08
Caro Marco

Vi è una legge dello stato, invatti il DECRETO 9 aprile 2001 del MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI stabilisce queste nuove procedure.

Leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/CassettePostali.htm

Le cassette della posta sono "personali" e di proprietà di ogni singolo condómino.

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
01/03/2008 14:55:28
La mia situazione è un po' diversa e volevo sapere cosa ne pensavate....
Abito in una vecchia corte, al primo piano,in un monolocale a cui accedo con una scala non di proprietà ma su cui ho il diritto di passaggio. Appena trasferitami volevo mettere la cassetta della posta all'inizio della scala, cioè a "piano terra" diciamo. Tuttavia i miei vicini si sono opposti dicendo che quel muro era di loro proprietà e non volevano che ci attaccassi alcunchè. Onde evitare litigi son stata alle loro indicazioni e l'ho messa accanto alla mia porta, al primo piano. Oggi su una lettera trovo scritto a mano dal postino che la cassetta delle lettere per legge deve stare a livello della strada.
In questo caso, secondo voi, devo rivolgermi alle poste locali e farmi dare da loro una "postazione" d'ufficio???

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
01/03/2008 23:09:01
Ha ragione l'ufficio postale, dovrai adeguarti e cercare l'accordo col confinante.

Rispondi

Pagina: Successiva »»

1 | 2 | 3 |



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
il costruttore non vuole mettere le infrastrutture per allaccio telecom
ritenuta d'acconto sui servizi postali privati
porte esterne ascensore
detrazione del 36 o 50% per lavori rifacimento tubazioni gas esterne
caduta accidentale piastrelline esterne
modifiche esterne a villetta a schiera
installazione cassette postali
sicurezza cassette postali
canne fumarie esterne su proprità altrui e che sfociano su terrazzi di proprietà esclusiva
inferriate esterne alle nelle finestre dedgli appartamenti piano terra.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading