Discussione: rifacimento del muro interno dei balconi: chi paga? parte comune o proprietario corrispondente?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

giuseppe_bancala
Utente registrato
09/10/2009
21:25:17
abito in un condominio di 21 appartamenti molti dei quali dotati di almeno 1 balcone sporgente ciascuno (in tutto credo siano 30-35 balconi). Da diversi anni stiamo assistendo al deterioramento e al conseguente distacco dell'intonaco sia nella parte esterna di numerosi terrazzi(credo si chiami frontalino del terrazzo), sia dell'intonaco posto nel lato interno. l'amministratore ha provveduto a trovare una ditta per la manutenzione straordinaria del suddetto intonaco. In questi giorni sono si stanno avviando i lavori di manuntenzione, che come da contratto con la ditta (anzi è uscito fuori solo oggi che l'amministratore ha stipulato solamente un contratto verbale...) prevedevano il solo rattoppo delle porzioni distaccate sia interne sia esterne dei terrazzi. Tuttavia la ditta al momento dell'esecuzione dei lavori inizia a demolire l'intero intonaco interno e quasi tutto l'intero frontalino dei primi terrazzi sui quali hanno iniziato a lavorare, facendo cosi velocemente che i proprietari di quei terrazzi essendo al lavoro, non fanno in tempo a replicare se non a lavoro ultimato.
Abbiamo quindi fermato i lavori.
Il preventivo prevedeva l'esborso di circa 500 euro a terrazzo per le sole toppe dell'intonaco interno ed esterno, da far pagare individualmente senza la ripartizione in millesimi poichè, affermò l'amministratore, il terrazzo non è una parte comune.
La ditta adesso, si rifiuta di fare solo le toppe, poichè, afferma il titolare, si sono accorti che il resto dell'intonaco circostante le zone dei distacchi è precario e in cattive condizioni, e le sole toppe aggraverebbero una situazione gà compressa pregiudicando il loro lavoro. L'unica soluzione secondo la ditta, è rifare tutto o quasi l'interno e l'esterno di ciascun terrazzo, con uno esborso stimato alla bene e meglio di 1500-2000 euro a terrazzo sempre a carico di ciascun proprietario.

Le chiedo, visto quanto scritto sopra se il rifacimento dell'intonaco dei terrazzi è davvero a carico del proprietario/inquilino corrospondente o va ripartita tra tutti i condomini? penso, mi dica se sbaglio, che il frontalino faccia parte della facciata e sia comune... ma la porzione di intonaco interno a ciscun terrazzo? cosa ci suggerisce inoltre nel complesso?

Grazie,

Distinti Saluti

Giuseppe Bancalà



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10079 interventi
10/10/2009 22:30:18
Ne abbiamo parlato centinaia di volte nel forum .....

I balconi sono parte privata, anche i frontalini sono privati a meno che non siano di pregio e siano inseriti nel decoro architettonico dell'edificio.

Qui trovi come al solito tutto ciò che ti serve:

http://www.condomini.altervista.org/BalconiProprieta.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costruzione di un fabbricato su suolo comune
amministratore di condominio e proprietario di maggioranza
partecipazione assemblea
uso esclusivo della canna fumaria comune dismessa
impasse condominiale per proprietario introvabile
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
suddivisione spese da infiltrazioni negli appartamenti sottostanti una terrazza e parte del tettocon
partecipazione alle spese per danno subito
manutenzione aree comuni da parte di condomini residenti
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading