Discussione: Tv inquilino sempre accesa nelle ore notturne.

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

sarto
Utente registrato
28/08/2009
11:48:47
Vi scrivo chiedendo cortesemente informazioni su come comportarmi a seguito di quanto esposto sotto.

E' da più di un anno che l'inquilino soprastante il mio, nello specifico nella camera matrimoniale, ascolta ad un volume che impedisce il normale sonno la televisione.
Ciò si aggrava nei periodi estivi, quando entrambi abbiamo le portefinestre aperte per sopperire al caldo.

La diffusione del sonoro avviene quasi esclusivamente nella camera matrimoniale, tant'è che nelle mie camere adiacenti - soggiorno, e altra cameretta - tale rumore non viene percepito.

La TV dell'inquilino persevera anche sino le 4 del mattino ed oltre.
Ad oggi, dopo un anno e dopo richieste "orali", la situazione non è cambiata e temo per la salute di mia moglie che trovandosi in gravidanza si trova spesso assieme a me a farsi delle notti in bianco.

In questo ultimo periodo ho richiesto l'intervento del 113 due volte.
La prima volta alle 4 del mattino, non se la sentivano di richiamare la persona inquanto non riuscivano ad identificarla dato che la mia porta-finestra era aperta ma appuravano che il volume impediva il sonno.
La seconda volta sono interventui dopo 2 ore dalla mia richiesta -chiamata alle ore 24:00 intervento ore 01:50- e per mia fortuna (?) nel frattempo l'aparecchio era stato chiuso.
Quindi ad oggi non ho verbali che attestino la mia ragione in merito.

Ho chiesto supporto all'amministratore che ieri (27.08.2009) ha provveduto ad inviare una lettera di richiamo all'inquilino chiedendogli di rispettare il regolamento nonchè le ore di silenzio previste sia dal regolamento di condominio che quello comunale.

Dato che la situazione persevera, volevo sapere quali sono i miei poteri per poter far cessare questa situazione, prima di incorrere al giudice di pace.

Nel caso di ricorso a quest'ultimo, per avere la meglio sul mio condomino, quale documentazione è meglio che io abbia?
Chiedo ciò perchè di testimoni è impossibile averne (se non mia moglie) dato che l'inquilino si trova all'ultimo piano ed io quello sottostante al suo, e che come ribadito sopra il rumore viene percepito solo nella camera matrimoniale.

Ringraziando per ogni eventuale risposta porgo distinti saluti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

sarto

Utente semplice
1 interventi
28/08/2009 11:55:02
Ho omesso di dire che haimè l'amministratore ha provveduto ad inviare lettera normale e non raccomandata.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
29/08/2009 21:50:01
Non hai altri mezzi che far "certificare" il rumore molesto "continuativo" tramite una ditta certificata (in rete ne trovi molte).
Sappi però che i costi sono sensibili (oltre 700€)

Con la documentazione in mano potrai ricorrere al giudice chiedendo la cessazione delle molestie e il risarcimento per i danni biologici ed esistenziali subiti:

http://www.condomini.altervista.org/RumoriMolesti.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese tra inquilino e proprietario
partecipazione inquilino ad assemblea straordinaria relativa a lavori da eseguire nel suo appartame
competenza temporale partecipazione spese condominiali x inquilino
spese condominiali a carico dell'inquilino
installazione di cancello nelle scale condominiali
porocedura per fare uscire un'inquilino per mancato/ritardo di pagamento
finestre sempre aperte.
al prorpietario e all'inquilino
indennità di occupazione è sempre dovuta?
ex inquilino residente impropriamente
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading