Discussione: Recesso prima della firma sul contratto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

luke1971
Utente registrato
14/07/2009
17:03:06
Salve a tutti ho un piccolo problema e vorrei sapere cosa ne pensate.

La settimana scorsa (giovedì mattina) ho firmato un contratto presso un'agenzia immobiliare come locatario su un modulo prestampato con una grossa azienda come conduttore in presenza del futuro utilizzatore. si tratta di un contratto 4+4. L'utilizzatore, dipendente di quest'azienda, si è impegnato a inviare via fax il contratto all direzione del personale dell'azienda per la firma del responsabile legale. A tutt'oggi dopo 5 cinque giorni non è ancora arrivato alcun fax di ritorno firmato dal dirigente e io non ho ancora potuto fare nè la denuncia in questura nè la registrazione. Ora volevo sapere:
- c'è un limite di tempo in cui il contratto dev'essere firmato?
- è possibile disdire il contratto da parte mia.

Poi sono cominciati i problemi. Ora l'utilizzatore dopo 5 giorni e aver visto l'alloggio e il suo stato, comincia a dire che la pulizia dello stesso non ne consente l'abitabilità, quando dopo sopralluogo odierno con l'agenzia, l'agente ha affermato che è una casa in buone condizioni e abitabilissima. Premetto che all'atto della consegna delle chiavi l'utilizzatore ha firmato un foglio dove diceva di accettare la casa nello stato in cui l'ha vista. In più misteriosamente il frigo, che prima funzionava ora misteriosamente è rotto. Domande:
- le spese di pulizia (inteso dietro la colonna del lavabo, finestre esterne sporcate dallo smog e cose di questo tipo per intenderci) sono comunque a mio carico?
- come è possibile che l'utilizzatore si accorga solo oggi dopo una settimana che il frigo non funzione? E' obbligo mio chiamare il riparatore e pagare la riparazione?

A questo punto sono un po' preoccupato....

Grazie mille per ogni risposta che saprete/potrete darmi.






Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
14/07/2009 22:38:31
Se desideri ottenere un "consenso" personale, il forum non è in grado di supportarti.

Non stai indicando regole o usi certificati dal Codice o inseriti nella convenzione nazionale tra associazioni inquilini e associazioni dei proprietari, qui si tratta di un contratto privato stipulato tra le parti (non ancora completamente in vigore stando alla tua descrizione).

Se nel "precontratto" non è stata inserita una data limite per l'accettazione del contratto stesso, non puoi fare altro che attendere o inviare una raccomandata di disdetta di questo "preaccordo".

Per le spese consulta la "solita" tabella:

http://www.condomini.altervista.org/RipartizioneProprInquil.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
pretesa di approvare tabelle millesimali prima dei lavori straordinari
definizione di condomino ai fini dell'applicazione della limitazione delle deleghe (art. 21 l. 220/2
responsabilità amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
palo della luce in una proprietà privata
come impugnare prima di una assemblea.
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
informativa nella prima assemblea utile
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading