Discussione: proprietà del sottotetto di un condominio

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
21/11/2005
00:20:26
Vi sottopongo un quesito relativo alla proprietà di un sottotetto che ci sta letteralmente facendo impazzire!
Abbiamo appena acquistato un appartamento al piano attico/sottotetto di un edificio storico attualmente in totale ristrutturazione. In questo appartamento (che è l'unico all'ultimo piano), a fianco del corridoio che unisce zona giorno/zona notte, corre, per tutta la sua lunghezza, un "sottotetto" che è sempre stato utilizzato come ripostiglio dall'inquilino che vi ha abitato per 40 anni e che vi accedeva attraverso una porticina. Nel tempo il solaio si è deteriorato ma è rimasta l'antica travatura. L'accesso a tale sottotetto è possibile solo dalla nostra proprietà e al suo interno non vi è nulla che possa essere destinato ad uso comune. L'inquilino del piano sotto ne pretende la proprietà nonostante la soprintendenza alle belle arti gli abbia intimato di mantenere il controsoffitto che da sempre esiste nel suo appartamento. Tale sottotetto non è accatastato e non esistono documenti che attestino la proprietà del condominio. Abbiamo letto tutte le sentenze in merito ma qui la stranezza è che "l'ultimo piano" cui in genere esse attribuiscono la proprietà è costituito proprio dal nostro appartamento e non da quello sottostante e di conseguenza quel sottotetto è di fianco a noi e non sopra. Di chi è?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10185 interventi
21/11/2005 09:02:11
Buongiorno "Anonimo"

In mancanza di titolo idoneo, si applica la presunzione di comunione ex art. 1117, n. 1, c.c.
Così recita la Suprema Corte.
Nel tuo caso però, in mancanza di documenti certi che attestino l'eventuale proprietà, puoi vantare l'uso continuativo pluriventennale da parte della tua unità immobiliare che potrebbe farti assegnare la proprietà tramite l'usucapione del locale.
Ti ricordo che l'usucapione può essere stabilita solo dal giudice.

Le sentenze che ti possono aiutare le trovi qui:
http://www.condomini.altervista.org/Sottotetto.htm

Altre informazioni di carattere generale le trovi qui:
Normativa

Saluti

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
condominio e b&b ; segnalazioni all'amministratore delle presenze
durata gestione e compenso amministratore condominio
maggioranza per elezione delegato al super-condominio
assemblea delegati in super condominio
revoca mandato delegati super-condominio
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
palo della luce in una proprietà privata
tredicesima all'amministratore di condominio
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
vendita 50% proprietà indivisa
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading