Discussione: Come mi posso tutelare? troppi punti irrisolti

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Garale
Utente registrato
20/01/2009
21:13:41
Vi descrivo subito il problema:
In seguito ad un intervento dei VVFF l'amministratore ha provveduto a far eseguire ad un'impresa X la messa in sicurezza dello stabile. In un tempo successivo ha indetto un'assemblea nella quale ci ha fornito un elenco dei lavori da eseguire per la ristrutturazione delle facciate anteriore e posteriore. Tale elenco lavori è stato fatto da un tecnico di sua fiducia per accelerare le procedure...così disse l'amministratore. Sulla base di questo elenco abbiamo richiesto diversi preventivi e in un'assemblea è stato appaltato nel luglio 2008 il lavoro ad un'impresa Y. L'amministratore ha pilotato la scelta del direttore dei lavori, scelta dalla quale mi sono astenuta. A verbale non ha messo tutto ciò che è accaduto in assemblea, ma stupidamente tutti i presenti, me compresa, hanno firmato il verbale senza rileggerlo.
Ad agosto 2008 lo stabile accanto al nostro, che ha in comune col nostro l'allaccio della rete idrica ha avuto dei problemi e dovrà eseguire dei lavori su tale allaccio. Ci chiede di diventare indipendenti con un nostro allaccio. Alcuni condomini chiedono una riunione straordinaria, l'amministratore la convoca, ma non si presenta.
Un condomino si accorge poi di avere i millesimi del proprio appartamento come se fosse un uso studio e non un uso abitazione, mentre un altro dichiara di non avere i soldi per pagare i lavori di ristrutturazione.
Nell'elenco dei lavori è prevista la creazione di 2 nuovi pozzetti fognari perchè quelli attuali non sono a norma e non ispezionabili. A causa delle troppe piogge uno dei pozzetti è franato e ha causato dei danni in un appartamento al piano terra. Ora quel condomino ci chiede i danni.
E come se non bastasse...ecco l'ennesima chicca...
L'altro giorno ricevo una raccomandata dell'amministratore che intima me e altri 4 condomini di rimuovere la pompa di calore che abbiamo nei balconi, perchè i lavori sono bloccati a causa nostra e si ripropone di rimettere su di noi le responsabilità qualora questo non venga fatto.
E' da mesi che sollecito l'amministratore affinchè la delibera dell'appalto lavori sia eseguita e a settembre gli ho mandato RR in cui sollecitavo l'inizio degli stessi.
Ora scopro che sta mettendo in difficoltà l'impresa con pretese impossibili e semina zizzania.

Cosa posso fare per rendere i lavori immediatamente eseguibili?
Come si ottengono le ordinanze del sindaco?

Non c'è ancora un contratto scritto con l'impresa, ma so già che vogliono chiederci un sovrapprezzo dovuto all'aumento ultimo dei costi del settore, come ci dovremo comportare?

Io tra 2 giorni rimuovo la pompa di calore dalla facciata, ma non vorrei che fosse una spesa inutile se poi questi lavori non vanno avanti...non vorrei spendere 500€ solo per una fotografia per sbloccare la richiesta in comune e poi magari ci ritroviamo senza impresa (perchè gli aumenti richiesti non vengono accettati). Posso eventualmente rifarmi per questa spesa su qualcuno, dovesse risultare vana?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
21/01/2009 17:56:02
Innanzitutto rimuovere il motore del climatizzatore dalla facciata (installazione "abusiva" secondo la legge) non costa 500€, ma poche decine.
I motori dei condizionatori non "possono" essere installati sulle facciate condominiali prospicienti la pubblica via, ecco i riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/CondizionatoreRumoroso.htm

I tuoi rapporti con l'amministratore esulano da un contesto di legittimazione dello stesso e dalle sua azioni.

Dovrai trovare motivi più "validi" per un eventuale ricorso o richesta danni nei suoi confronti.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
come impugnare prima di una assemblea.
chi paga cosa e come..
come scrivere l'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso per gli affittuari di un locale comme
mancanza del contratto di un fornitore. come comportarsi?
amministratore non vuole fare il suo lavoro, come obbligarlo?
pertinenze in area condominiale. come gestire le tabelle millesimali
come si calcola il danno biologico se il resp. è il condominio?
come operare per installare un ascensore esterno iin un piccolo condominio
come uscire da una posizione illecita?
utilizzo box auto (senza cpi, e quindi non utilizzabili per le auto), come ripostiglio. si può?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading