Discussione: mutuo cointestato in coniugi separati

Torna al forum: "divorzio" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

genova60
Utente registrato
27/11/2008
08:56:41
Buon giorno. Nella mia sentenza di separazione e' riportato che il mio ex marito mi cede la sua parte di casa (il mutuo era cointestato).
Io in questi giorni sto provvedendo alla modifica del mutuo per cancellare quello preesistente cointestato e rifarne un altro solo a nome mio accollandomi quindi tutta la rata mensile. Il mio avocato sostiene che per cancellare il nome del mio ex marito non serve un atto notarile, di opinione diversa e' invece la banca che deve erogarmi il nuovo mutuo.
Inoltre il direttore della banca sostiene che chiedendo un nuovo mutuo (quello di prima era di circa 80.000 euro adesso me ne servono 95.000 perche' ho qualche spesa in piu' da sostenere e la casa e' stata periziata per 170.000 euro)perderei i privilegi della prima casa perche' chiedo dei soldi in piu'.
Io non sono convinta di questo, anche perche' non sto chiedendo un mutuo per una seconda casa ma e' sempre per la mia prima casa.
Purtroppo mi sono separata e mi trovo in questa situazione di dovere modificare l'intestazione del mutuo e siccome sono sola anche la rata.
Come posso muovermi senza doverci rimettere dei soldi?
Cosa dice la legge in merito a questi quesiti che vi ho posto?
Sono sola con un bambino piccolo e non vorrei essere mal consigliata da persone sbagliate o che non conoscono bene le leggi.
Vi ringrazio infinitamente. Saluti Caterina


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9786 interventi
28/12/2008 09:58:01
Le norme in vigore prevedono che la somma erogata per il mutuo (erogato) non sia eccedente il valore dichiarato per l'immobile in sede di rogito.
In caso contrario l'Agenzia delle Entrate rileverebbe sicuramente un'evasione delle imposte (ridotte) in sede di acquisto.

Il direttore della banca è bene informato e ti ha consigliato per il meglio.

L'ammontare del mutuo quindi dovrà rimanere tale anche in sede di surroga.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
rifiuto di uno dei due coniugi di farsi fotografare
prestito cointestato tra coniugi
divorzio - mutuo dopo separazione
domicilio e diritti dei coniugi
cambio residenza studentesse maggiorenni con genitori separati
divorzio tra coniugi italiano-cinesi e affido figlio
convivenza - mutuo/spese di casa: cosa succede in caso di separazione?
assegni familiari coniugi separati con affidamento congiunto
separazione con figli e mutuo da pagare
aiutoooo...separati legalmente e divisione spesa sanatoria urbana
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading