Discussione: Leggi riguardanti i rinnovi contrattuali

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

vitomaso
Utente registrato
22/02/2018
17:54:55
Buona sera.
Ho affittato un appartamento nel comune di Padova ad una persona di origini nigeriane con contratto 3+2 che scadrà a novembre 2018. Il mio inquilino non ha un lavoro fisso e, di conseguenza, non riesce sempre a rispettare gli impegni contrattuali. Tuttavia, quando si verifica una situazione simile, ci accordiamo per integrare i versamenti di affitto con una somma che gli permetta di riportarsi in pari e devo dire che, con questo sistema, in questo momento non ha alcun debito nei miei confronti.
Tuttavia, data la situazione e pur riconoscendo la sua onestà, alla scadenza del contratto io non vorrei rinnovarglielo, anche se lui me lo ha chiesto esplicitamente.
Fatte queste premesse, vorrei sapere se le leggi vigenti mi consentano, quindi, di non rinnovargli il contratto e di riaffittare l'appartamento, alle stesse condizioni, ad un'altra persona che abbia un lavoro regolare e che, quindi, mi risulti essere maggiormente affidabile.
Grazie e distinti saluti
Vito Masotino



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9997 interventi
22/02/2018 21:27:25
Al termine dell'attuale contratto 3+2 hai il diritto di riavere il tuo bene.

Puoi rinnovare il contratto per lo stesso tempo, anche a condizioni finanziarie "diverse".

Puoi non rinnovare il contratto, dandone preventiva comunicazione entri i 6 mesi dalla scadenza, importantissimo, altrimenti il contratto si rinnova automaticamente per lo stesso tempo e alle medesime condizioni.

http://www.condomini.altervista.org/ContrattiAffitto.htm

http://www.condomini.altervista.org/Affitti.htm

Rispondi


vitomaso

Utente semplice
1 interventi
23/02/2018 08:49:37
Vi ringrazio per la velocissima risposta .
Distinti saluti

Vito Masotino

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
caldaia condominiale: nuove leggi?
opporsi a servitù che andrebbe contro le leggi vigenti
rich. illeggittima di spese condominiali
manutenzione ascensore le leggi.
spese contrattuali - subentro nuovo inquilino
è leggittima la sostituzione caldaia?
leggi condominiali sull'inquinamento acustico
leggi e maggiorange per cambio uso
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading