Discussione: Vendita appartamento con spazio condominiale annesso recintato da diversi anni

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

GianfrancoBert
Utente registrato
07/12/2017
20:53:16
Buongiorno, questo il fatto: il proprietario di un appartamento al piano terra, quattro anni fa, ha recintato con l'assenso del socio dell'amministratore,tramite grate lignee imbullonate al pavimento,uno spazio del cortile condominiale antistante il suo ingresso posteriore per ricavarne uno spazio privato di mt.1.5x10.00. Nonostante le ripetute ingiunzioni di rimozione del manufatto,fatte per iscritto dagli Avvocati di un condomino al proprietario e all'amministratore,nulla è stato fatto per riportare allo stato iniziale la proprietà condominiale. Posto che un socio amministratore voleva agire in tal senso e l'altro no, alla minaccia di denuncia scritta ai Carabinieri, il proprietario decide di vendere l'immobile.
La domanda è questa:il nuovo proprietario, se volesse, potrebbe utilizzare i quattro anni di chiusura del precedente proprietario per tentare l'eventuale usucapione dopo 20 anni oppure dovrebbe ricominciare il conteggio dal momento dell'acquisto? L'amministratore potrebbe far rimuovere il manufatto prima della vendita per non incorrere in un'azione legale che non avrebe fine? Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10020 interventi
07/12/2017 21:47:49
L'usucapione ventennale decorre dal giorno dell'installazione del manufatto, certificata anche solo con testimonianze o foto.

Hai parlato di grate "imbullonate" al pavimento.
Qui si potrebbe configurare un illecito amministrativo, tale da poter far intervenire il comune ove mancassero i necessari permessi.

A questo punto basta controllare il T.U. Edilizia e far visionare il sito ad un geometra.

Ritengo che un esposto all'ufficio edilizia privata del comune potrebbe portare a sviluppi favorevoli per i vicini che stanno subendo l'abuso.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
soppressione caldaia condominiale
conto corrente condominiale con duplice funzione
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
riserva idrica condominiale
richiesta di rispetto di delibera di due anni fa
costruttore rivendica proprieta' dei posti auto pertinenziali dopo oltre 50 anni
impasse condominiale per proprietario introvabile
taglio giardino condominiale e adeguamento garages
appartamento disabitato infestato dai piccioni
via di esodo recinzione condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading