Finanziaria 2006: credito d’imposta sui premi assicurativi. Codice tributo 6789
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 15/01/2006 Autore Andrea Vetrano Altri articoli dell'autore


Il comma 103 dell'articolo 1 della legge finanziaria 2006 dispone che “ le somme versate nel periodo d'imposta 2005 a titolo di contributo al Servizio sanitario nazionale sui premi di assicurazione per la responsabilità civile per i danni derivanti dalla circolazione di veicoli a motore adibiti a trasporto merci, di massa complessiva a pieno carico non inferiore a 11,5 tonnellate, omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, riga B, recepita con decreto del Ministro dell'ambiente 23 marzo 1992, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 77 del 1 aprile 1992, fino alla concorrenza di 300 euro per ciascun veicolo, possono essere utilizzate in compensazione dei versamenti effettuati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2006, ai sensi dell'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, nel limite di spesa di 75 milioni di euro; in tal caso, la quota utilizzata in compensazione non concorre alla formazione del reddito d'impresa ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione netta ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive.

La disposizione in esame introduce un credito d'imposta utilizzabile in compensazione pari all'importo delle somme versate a titolo di contributo per il sevizio sanitario nazione sui premi di assicurazioni fino al limite di 300 euro per veicolo. Ipotizzando un impresa che possiede due veicoli e che abbia versato nel periodo 2005 contributi Ssn per euro 650, l'importo massimo utilizzabile in compensazione è 600 euro (300x2).

Con la risoluzione n°8 del 12/01/06 l' Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo “ 6789” denominato "credito per versamenti del CSSN sui premi di assicurazione per responsabilità civile per veicoli adibiti a trasporto merci di massa complessiva a pieno carico non inferiore a 11,5 tonnellate e omologati ai sensi del decreto del Ministro dell'Ambiente del 23 marzo 1992 - (legge 23 dicembre 2005, n. 266, articolo 1, comma 103). "

In sede di compilazione del modello F24, dovrà essere indicato nella colonna "Anno di riferimento" l'anno in cui e' effettuata la compensazione, espresso nella forma "AAAA".


Andrea Vetrano
Consulente d'impresa

a.vetrano@libero.it
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: finanziaria

» Tutti gli articoli su overlex in tema di finanziaria

Siti di interesse per l'argomento: finanziaria





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading