DM 18 febbraio 2011, n. 52 Testo Unico Sistri con…… sorpresa?
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 27/04/2011 Autore Avv. Silvano Di Rosa Altri articoli dell'autore


Sulla Gazzetta Ufficiale del 26 aprile 2011 è stato pubblicato il tanto atteso T.U. Sistri "D.M. 18-02-2011, n. 52", deputato a "fare chiarezza".

Non abbiamo ancora la pretesa di stabilire se tale obiettivo sia stato raggiunto.

Una cosa è certa: le Disposizioni Transitorie di cui all'articolo 28 TU Sistri, fanno sorgere un grosso dubbio, soprattutto se lette in combinato disposto con il l'articolo 1 dello stesso T.U. (nel quale si conferma che la data di avvio dell'operatività del SISTRI é il 1 ottobre 2010). Vogliamo ricordare che, con D.M. MATTM 22 dicembre 2010, era stato prorogato al 31 maggio 2011 il termine di cui all'art. 12, comma 2, del decreto ministeriale 17 dicembre 2009 (già prorogato al 31.12.2010 dall'art. 1, comma 1, lettera b del D.M.28 settembre 2010).

In tal modo, senza modificare il testo dell'articolo 12, comma 2, è stata procrastinata di ulteriori cinque mesi la durata del periodo di validità del cosiddetto “doppio regime” sulla tracciabilità dei rifiuti (ordinario cartaceo: registro e formulari + informatico SISTRI).

Ciò significa che il testo dell'articolo 12, comma 2, del D.M. 17 dicembre 2009    era,   è    e    continua   ad essere il seguente:

Art. 12, comma 2:  Al fine di garantire l’adempimento degli obblighi di legge e la verifica della piena funzionalità del sistema SISTRI, per un mese successivo all’operatività del SISTRI come individuata agli articoli 1 e 2 i soggetti di cui ai medesimi articoli rimangono comunque tenuti agli adempimenti di cui agli articoli 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Tanto che, se non vi fosse stata   e  se non continuasse ad essere efficace   la proroga di cui ai D.M. 22 dicembre 2010, il termine di cui all'art. 12, comma 2, del D.M. 17.12.2009 sarebbe il 30 novembre 2010.

 

 

Veniamo all'articolo 28 T.U. Sistri, con il quale, al terzo comma,  si stabilisce che, dalla data di entrata in vigore del presente regolamento (11 maggio 2011), cessano di produrre effetti i decreti  del  Ministro  dell'ambiente  e  della tutela del territorio e del mare:

•             del 17 dicembre  2009  e  successive modifiche e integrazioni, ad esclusione  dei  soli  termini  indicati all'articolo 12, commi 1 e 2,

•             del 15  febbraio  2010,

•             del  9  luglio 2010,

•             del 28  settembre  2010

•             del  22  dicembre  2010.

E' vero che si è avuto cura di mantenere l'efficacia dell'articolo 12, comma 2, del  D.M. 17 dicembre  2009 (anche del comma 1, e forse senza una ragione), ma......... se il giorno 11 maggio 2011 cessano di produrre effetti i DD.MM. MATTM del 28.09.2010 e del 22.12.2010, quale norma manterrà efficace la proroga al 31 maggio 2011 del termine dI cui al citato articolo 12, comma 2  ???

 

Se non ci stiamo sbagliando....  il nuovo T.U. Sistri dovrà essere prontamente rivisto, salvo aver inteso anticipare al giorno 11 maggio 2011 la cessazione del periodo di validità del cosiddetto “doppio regime” sulla tracciabilità dei rifiuti e quindi la concreta operatività esclusiva del SISTRI.  Chissà ??


Avv. Silvano Di Rosa
Consulente legale ambientale
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: consumatori

» Tutti gli articoli su overlex in tema di consumatori

Siti di interesse per l'argomento: consumatori





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading