I livelli essenziali di assistenza sanitaria
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 28/11/2010 Autore Dott. Gianluigi Melucci Altri articoli dell'autore


Lo STATO determina un livello minimo standard qualitativo e quantitativo di uniformi ed essenziali livelli di assistenza sanitaria , al di sotto del cui livello minimo non si può scendere .  Occorre che vi sia un accesso uguale a tutti i singoli cittadini per le medesime prestazioni sanitarie nonché realizzare gli idonei presupposti  per una concreta realizzazione del servizio sanitario erogato raggiungendo in maniera efficace, efficiente ed economica  gli obiettivi stabiliti e perseguiti dallo Stato.

Tali livelli essenziali di assistenza  sono articolati in 3 aree di attività :

 Assistenza Sanitaria Collettiva in ambiente di vita e di lavoro  in cui sono comprese le attività di prevenzione rivolte sia ai singoli individui che all’ intera collettività quali :

Profilassi delle malattie infettive e parassitarie

Tutela della collettività e dei singoli dai rischi connessi con gli ambienti di vita

Tutela della collettività e dei singoli dai rischi infortunistici e sanitari connessi con gli ambienti di lavoro

Sanità pubblica veterinaria

Tutela igienico sanitaria degli alimenti

Sorveglianza e prevenzione nutrizionale

Vaccinazioni obbligatorie e raccomandate

Servizio medico- legale

Assistenza Distrettuale  in cui rientrano :

Assistenza sanitaria di base

Attività di emergenza sanitaria territoriale

Assistenza farmaceutica

Assistenza integrativa

Assistenza specialistica ambulatoriale

Assistenza protesica

Assistenza termale

Assistenza territoriale ambulatoriale e domiciliare

Assistenza territoriale residenziale e semi residenziale

Assistenza Ospedaliera  in cui rientrano :

Pronto soccorso

Degenza ordinaria

Day Hospital

Day  Surgery

Interventi ospedalieri a domicilio

Riabilitazione

Lungo degenza

Raccolta, lavorazione, controllo e distribuzione degli emo componenti 

Servizi Trasfusionali

Prelievo, conservazione e distribuzione di tessuti

Attività di trapianto di organi e tessuti

Sono totalmente escluse dai L.E.A. le seguenti prestazioni medico-sanitarie :

Chirurgia estetica NON conseguente ad incidenti , malattie o malformazioni congenite

Circoncisione rituale maschile

Medicine NON CONVENZIONE  dal SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Vaccinazioni non obbligatorie in occasione di soggiorni all’estero

Alcune certificazioni mediche richieste per un interesse prevalentemente privato

Alcune tipologie di prestazioni di medicina fisica, riabilitativa ed ambulatoriale

Esistono poi le c.d. prestazioni ad alto rischio di inappropriatezza ossia interventi troppo spesso eseguiti in ricovero ordinario quando, per la loro semplicità di esecuzione, potrebbero essere eseguiti in regime di day hospital oppure in regime di day surgery , in tal caso spetta alle singole Regioni individuare un rapporto statistico valore percentuale / sogli di ammissibilità  adottando gli interventi opportuni per ricondurre il numero dei ricoveri entro la soglia stabilita.

Per ottenere l’erogazioni delle suddette prestazioni medico sanitarie occorre essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale . Tale iscrizione deve avvenire presso l’ A.S.L. territorialmente competente dove l’assistito ha la propria residenza.  Si può essere iscritti anche in luogo diverso da quello in cui si risiede :

Per motivi di studio : in tal caso occorre l’autocertificazione circa la residenza temporanea  e un certificato di frequenza dei corsi di studio con indicazione della durata dei medesimi

Per motivi di lavoro : in tal caso occorre l’attestazione del datore di lavoro da cui risulta dimora in un Comune diverso da quello di residenza per un periodo superiore a 3 mesi

Ogni assistito ha diritto di scegliere  il medico liberamente nel pieno rispetto di un limite massimo di assistiti per medico ( 1500 per la medicina generale e 800 per la pediatria ) . Tale scelta ha validità annuale ed è tacitamente rinnovabile .

All’ atto dell’ iscrizione gli uffici preposti rilasciano la Tessera Sanitaria dotata di codice identificativo che occorre per tutte le attività sanitarie erogate dal SSN , viene rinnovata ogni 5 anni  e riporta sul retro tutte le informazioni per l’ assistenza sanitaria europea operativa dal 1 novembre 2004.


Dott. Gianluigi Melucci ^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: medicina

» Tutti gli articoli su overlex in tema di medicina

Siti di interesse per l'argomento: medicina





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading