La detassazione degli utili reinvestiti in macchinari
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 11/11/2009 Autore Dott. Roberto Pelagalli Altri articoli dell'autore


La detassazione degli utili reinvestiti in macchinari e attrezzature, se acquisiti entro il 30.06.2010 per le aziende a reddito d’ impresa, con esclusione dei professionisti e dei produttori agricoli, è richiesta la certificazione per rischio di incidenti connessi all’utilizzo di sostanze pericolose.

Analoghi provvedimenti nel 1994 e 2001.

Quindi ora reddito d’ impresa con esclusione dei produttori agricoli che tassano il proprio reddito sulla base del reddito agrario, ambito oggettivo, ci si riferisce a macchinari e apparecchiature individuabili nel raggruppamento 28 del codice ATECO 2007, in vigore dal 01.01.08. Trattasi di macchine di impiego generale, quelle per l’ agricoltura e la silvicoltura, le macchine per la formatura dei metalli e di altre macchine utensili, macchine per impieghi speciali.

Restano esclusi ad esempio gli immobili, i computers, gli autoveicoli, ecc.

Non è rilevante peraltro la destinazione di detti macchinari, con la possibilità che gli stessi siano collocati in stabilimenti anche al di fuori del territorio nazionale, purchè appartenenti a soggetti passivi d’ imposta italiani. Gli stessi devono essere mantenuti all’ interno dello stabilimento almeno sino al secondo anno d’ imposta (biennio) successivo a quello d’ acquisto (c.d. norma anti abuso).

In caso contrario vi è sopravvenienza per concludere l’ ammontare del bonus è determinato in modalità semplificata ed a prescindere dagli investimenti fatti nel recente passato dell’ impresa, non dovendo più effettuare un confronto tra l’ ammontare degli investimenti realizzati nel periodo d’ imposta e l’ investimento medio compiuto nei periodi d’ imposta precedenti.

L’ IRAP è invece fuori da queste agevolazioni, per quanto riguarda gli acconti non si deve tener conto di tali agevolazioni.

Siamo in presenza di norme anti crisi per far ripartire l’ economia.

Infatti l’ operazione dovrebbe comportare una perdita di gettito – documenti parlamentari – imposte sui redditi pari a 2.477 milioni di euro. Maggiori ricavi dei produttori nazionali di macchinari: 144 milioni di euro per il 2009 e circa 63 milioni per il 2010.

Si prevede un recupero IVA per 57 milioni per il 2009 e  circa 63 milioni per il 2010. Si aggiunge infine in modo combinato a questa manovra, L 3.8.09 n. 102 il nuovo c. 3 bis sgravio fiscale a favore delle persone fisiche che perfezionano aumenti di capitale, nella misura del 3% dell’ importo conferito, per una durata di 5 periodi d’ imposta e nel rispetto del tetto massimo di aumento pari a 500 mila euro.

Il nuovo c. bis brevemente afferma che :”per gli aumenti di capitale di società di capitali o di persone di importo fino a 500 mila euro perfezionati tra persone fisiche mediante conferimento…omissis”.

Entro i sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto si presume un rendimento del 3% annuo che viene escluso da imposizione fiscale per il periodo di imposta alla data di perfezionamento dell’ aumento di capitale e per i quattro periodi di imposta successivi.

Il legislatore fiscale ha voluto riconoscere uno sgravio fiscale alla potenziale remunerazione dei capitali investiti in azienda.

 

 

TABELLE ESPLICATIVE

L’IMPATTO DELLA DETASSAZIONE SULL’ IMPOSIZIONE FISCALE

 

Società a responsabilità limitata – esercizio 2009 (senza investimenti)

 

Utile fiscale

100.000

IRES a debito

27.500

Società a responsabilità limitata – esercizio 2009 (con investimento

 

Utile fiscale

100.000

 

Investimenti in macchinari

- 25.000

Utile tassabile

75.000

IRES a debito

20.625

Risparmio IRES per investimenti

6.875

 


Dott. Roberto Pelagalli
Dottore Commercialista
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: fisco

» Tutti gli articoli su overlex in tema di fisco

Siti di interesse per l'argomento: fisco

» Visure camerali on line
Visure, bilanci, protesti on line

» www.legalefiscale.it
News e articoli in materia fiscale






Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading