Il Notaio quale pubblico ufficiale garante nella circolazione dei beni immobili
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 10/01/2008 Autore Avv. Alessandro Amaolo Altri articoli dell'autore


Il ruolo del notaio all’interno del nostro ordinamento giuridico è davvero peculiare, come anche di estrema importanza, in quanto è proprio tale professionista legale che deve conferire certezza giuridica alle transazioni immobiliari.

In questo contesto si può affermare come l’atto notarile sia un bene pubblico a tutti gli effetti, tanto che è in grado di generare certezza giuridica per l’intera area della contrattualistica immobiliare. Pertanto, il ruolo del notaio è insostituibile ed ineliminabile essendo l’unico professionista legale deputato dal nostro ordinamento giuridico ad indagare la volontà delle parti ed a dirigere in prima persona la compilazione integrale del documento che farà prova legale dell’accordo fra i contraenti (articolo 47 Legge notarile n. 89/1913). Quindi, il notaio è collocato dalla legge in una posizione di terzietà ed indipendenza (super partes) proprio per garantire gli interessi statuali e dei contraenti che sono interessati, coinvolti dalla vicenda circolatoria immobiliare. Inoltre, tale professionista legale ha anche la precipua funzione di impedire l’ingresso nel circuito giuridico di atti non conformi alle disposizioni di legge (cd. acta contra legem).

In sintesi, si può affermare che è il notaio a tutelare i diritti di proprietà sugli immobili, fornendo certezza giuridica, una qualificata consulenza e servizi per lo Stato. Infine, preciso che alcuni fra i più importanti compiti ed obblighi1 del Notaio sono quelli di:

□ ricercareiltrattamentofiscale più favorevoleper le parti contrattuali;

□ informare e comunicare i dati dell’operazione contrattuale ad uffici e pubblici registri;

□ ricercare il proprietario dell’immobile ed esaminare i suoi titoli di proprietà.

In conclusione, voglio affermare che per un notaio il trasferimento del diritto di proprietà su di un bene immobile non si riduce ad un atto istantaneo. In verità, si tratta di un atto complesso ed articolato, scandito da una sequenza di fasi che sono finalizzate a consentire il trasferimento della proprietà di un bene immobile dal venditore al suo acquirente. 

1 Il notaio, in funzione del cd. principio di adeguamento e nell’ambito della diligenza professionale, ha l’obbligo, nella stesura di un atto pubblico di trasferimento immobiliare, di accertare, in uno alla volontà delle parti, la situazione giuridica del bene, effettuando le visure catastali. La violazione dell’obbligo costituisce inadempimento del quale risponde anche per colpa lieve. Corted’appellocivilediRoma, sezioneII,sentenza11 maggio 1999


Avv. Alessandro Amaolo
Avvocato

www.avvocatoamaolo.com
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: notariato

» Tutti gli articoli su overlex in tema di notariato

Siti di interesse per l'argomento: notariato





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading