Beni immobili: l'estensione della proprieta' immobiliare
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 29/11/2006 Autore Avv. Mirko Benedetti Altri articoli dell'autore


4) L'ESTENSIONE DELLA PROPRIETA' IMMOBILIARE

Quanto all' estensione della proprietà immobiliare occorre distinguere:

4.1) L'estensione in senso verticale (art. 840 c.c.)

L' art. 840 C .C. , pur riconoscendo che il diritto sul terreno si estende anche al sottosuolo , limita in concreto l'esercizio di tale diritto quando viene meno l'interesse; è detto nel capoverso che il proprietario del suolo non può opporsi ad attività di terzi che si svolgano a tale profondità nel sottosuolo che egli non abbia interesse ad escluderle. La proprietà, in sostanza, garantisce un interesse di godimento e non una funzione politica come la sovranità, e quindi il diritto si estende fino ai limiti dello sfruttamento utile .

Simile soluzione viene data anche al problema dei limiti della proprietà sullo spazio sovrastante . A ben guardare, la proprietà immobiliare ha per oggetto uno spazio; mio piuttosto che tuo è tutto ciò che si trova nello spazio racchiuso tra i miei confini. Tutto ciò che si trova in quello spazio è oggetto di proprietà come proiezione dello stesso diritto di base, e vi rientra quindi l'utilizzazione del soprassuolo; comunque con limiti analoghi a quelli già visti per il sottosuolo, in funzione cioè dell'interesse economico (v. sul punto tra le altre Cass., S.U., 1999/104; Cass. 1997/926; Cass. 1995/3562; Cass. 1991/11117). Anche gli stessi limiti e le facoltà del proprietario possono essere oggetto di contrattazione, venendosi così a ridurre o allargare i poteri del titolare, come si fa con lo stabilire, per esempio, una servitù di non sopraelevare.

4.2) L'estensione in senso orizzontale (art. 842-843 c.c.)

La proprietà immobiliare si estende nell'ambito dei propri confini; tuttavia il proprietario deve permettere l'accesso di terzi al fondo :

•  per l'esercizio della caccia (a meno che il fondo sia chiuso o vi siano culture danneggiabili);

•  per il compimento di opere necessarie al vicino:

•  per il recupero da parte del vicino della sua cosa o del suo animale che si trovi lì accidentalmente.


Avv. Mirko Benedetti
Avvocato
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: condominio

» Tutti gli articoli su overlex in tema di condominio

Siti di interesse per l'argomento: condominio





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading