Decreto Bersani: nuovi poteri di accesso per la "riscossione nazionale"
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 12/09/2006 Autore Redazione Altri articoli dell'autore


Dal 1 ottobre 2006, come previsto dal Dl n. 223/2006 (decreto Bersani), l'Agenzia delle Entrate è chiamata al "riordino della disciplina e delle funzioni relative alla riscossione nazionale", tramite la Riscossione spa di cui l'Agenzia è la principale azionista.

Il decreto Bersani, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, ha aumentato a tal fine i poteri di cui disporranno gli "agenti della riscossione", ossia i dipendenti della riscossione spa.

Gli "agenti", per assolvere al meglio ai propri compiti, avranno l'accesso ai dati in possesso di banche, poste, e altri istituti previsti e chiariti dalla circolare dell’Agenzia delle entrate del 4 agosto 2006, n. 28: "banche, le poste e gli altri intermediari finanziari, sono tenuti a rilevare e a tenere in evidenza relativamente a qualsiasi soggetto che intrattenga con loro rapporti o effettui, per conto proprio ovvero per conto o a nome di terzi, qualsiasi operazione di natura finanziaria"

Chiaramente l'accesso a tali dati sarà consentito solo previa autorizzazione dei direttori generali, e verrà concesso esclusivamente ad una 'selezione' di agenti di riscossione.

Gli agenti avranno accesso anche in via telematica a tutti i registri rilevanti detenuti da istituti privati e pubblici.


Redazione
www.overlex.com
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: fisco

» Tutti gli articoli su overlex in tema di fisco

Siti di interesse per l'argomento: fisco

» Visure camerali on line
Visure, bilanci, protesti on line

» www.legalefiscale.it
News e articoli in materia fiscale






Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading